"Alzheimer: dalla diagnosi alla prevenzione" - Incontro Gratuito

“Alzheimer: dalla diagnosi alla prevenzione” – Incontro Gratuito
21 SETTEMBRE 2020 GIORNATA MONDIALE DELL’ ALZHEIMER – H 18:00
Presso il Centro Topmemory a Genova in Viale Brigata Bisagno, 2/38

Il mese mondiale dell’Alzheimer è stato istituito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e Alzheimer Disease International (ADI) per creare una coscienza pubblica sugli enormi problemi provocati da questa malattia, e ogni anno riunisce in tutto il mondo malati, familiari e associazioni.

Il 21 settembre, in particolare  si celebra in tutto il mondo  la Giornata Mondiale dell’Alzheimer, istituita nel 1994. L’ Alzheimer una malattia neurodegenerativa per la quale non è stata ancora trovata una cura e che, assieme ad altre forme di demenza è la settima causa di morte a livello globale.

In Italia, sono oltre un milione gli italiani che soffrono di una qualche demenza (circa 600 mila soffrono di morbo di Alzheimer).
Nel nostro paese, a causa dall’invecchiamento della popolazione, si avrà un aumento dei casi del 50% nei prossimi 20 anni e un raddoppio dei casi entro il 2050.

A questo va aggiunto che sono circa 3 milioni le persone direttamente o indirettamente coinvolte nell’assistenza ai loro cari con demenza.
Si stima che i soli costi annuali diretti per ciascun paziente vengono, in diversi studi europei, valutati in cifre variabili da 9.000 a 16.000 euro a seconda dello stadio di malattia.
Per quanto riguarda l’Italia, i costi socio-sanitari delle demenze ipotizzano cifre complessive pari a circa 10-12 miliardi di euro annui, e di questi 6 miliardi per la sola malattia di Alzheimer.

Il decorso di queste patologie pone un enorme problema di assistenza del malato per le strutture ospedaliere e per le famiglie con il tema della Long Term Care.

L’emergenza è riconosciuta a livello globale e l’OMS ha lanciato il “Global action plan on the public health response to dementia 2017-2025”, invitando i Paesi membri ad agire e, a farlo nel più breve tempo possibile, con cinque obiettivi:
aumentare la consapevolezza del problema della demenza
Ridurre il rischio di questa patologia
– Assicurare ai malati diagnosi, trattamento e assistenza sanitaria
– Supportare le famiglie e le persone più vicine
– Promuovere ricerca e innovazione

Durante l’incontro, che vede come relatori il Dottor Massimo Veneziano, neuropsicogeriatra e la Dottoressa Erika Casi, psicologa si parlerà di:
– Breve inquadramento epidemiologico demenze e malattia di Alzheimer.
– Diagnosi.
– Interventi di prevenzione primaria come ultima frontiera nella lotta alla demenza.
– Presentazione dei corsi Memofit® con esercitazioni pratiche.

Per partecipare all’incontro “Alzheimer: dalla diagnosi alla prevenzione” – Incontro Gratuito è necessaria la prenotazione da effettuare ai seguenti recapiti.
Cell. 3478043148 (anche su WhatsApp)
Cell. 338 3745469
Email: casi@ordinepsicologiliguria.it

Per richiedere informazioni contattaci, segui su Facebook l’evento del primo incontro il 21 settembre, per essere sempre informati, scarica la locandina con tutti gli incontri gratuiti.

Comments are closed.